you reporter

Ustionato in azienda, è ancora in fin di vita

Rovigo

74143

L'azienda di verniciature in cui è avvenuto l'incidente

15/03/2017 - 14:53

E' ancora in fin di vita, ricoverato in rianimazione a Padova, L. O, il 63enne che lunedì 13 marzo è stato investito da una fiammata che lo ha colpito al viso e al tronco, mentre stava lavorando nell'azienda di vernici Orifiammi in via Combattenti Alleati d’Europa, nella zona artigianale di Borsea a Rovigo.



Intanto lo Spisal, che indaga per infortunio sul lavoro, ha sequestrato il serbatoio sul quale l’uomo stava lavorando, quando, accendendo una torcia, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, una vampata improvvisa lo ha ustionato. Il 63enne, socio fondatore della Orifiammi, residente a Lusia, è dunque ancora in prognosi riservata al centro grandi ustionati diretto dal primario Bruno Azzena.



L’incidente sul lavoro era avvenuto intorno alle 13, quando stava effettuando alcune lavorazioni legate alla verniciatura e pulitura di un grande serbatoio. L’uomo aveva appena finito di utilizzare un particolare solvente all’interno dello stesso serbatoio. Una scintilla provocata dalla torcia elettrica utilizzata per controllare la vasca avrebbe causato l'esplosione.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 15 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl