you reporter

La processionaria mette a rischio la vita di cani e gatti

L'allarme

74488
Un insetto molto piccolo, ma che può fare danni enormi. Agli alberi, pini e querce in particolare, ma soprattutto agli animali. Con cani e gatti a forte rischio.



Stiamo parlando della processionaria. L’anticipo della primavera ha favorito la schiusura delle larve di questo pericoloso insetto. E ora l’intera provincia si sta ricoprendo di bruchi.



Il primo caso di animale d’affezione ‘punto’ dalla processionaria lo abbiamo registrato già due settimane fa. Da allora abbiamo ricevuto molte segnalazioni”, spiega Luciano Tarricone, della clinica veterinaria di Polesella.



L’insetto è pericolosissimo. Nell’uomo causa reazioni cutanee, ma può portare anche a shock anafilattici, potenzialmente mortali. Negli animali si possono sviluppare necrosi, soprattutto sulla lingua.



“Si crea una reazione anafilattica - spiega ancora Tarricone - con chiusura dei vasi e necrosi per pezzi di tessuto. Sulla lingua, in particolare, può portare effetti particolarmente deleteri: la necrosi infatti può causa il distacco dell’organo stesso”. A quel punto, per cani e gatti diventa impossibile bere. Una condizione che può essere l’anticamera della morte.




Il servizio completo sulla Voce in edicola domenica 19 marzo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl