you reporter

In fotografia, un Delta davvero da Amarcord

Palazzo Roverella

23/03/2017 - 09:11

Scatti che mettono a nudo la nostra storia. Istantanee da Amarcord di un Polesine che non c’è più. C’è tutto questo nelle fotografie di Pietro Donzelli che da sabato 25 marzo saranno esposte a palazzo Roverella, nella mostra dal titolo “Terra senz’ombra. Il Delta del Po negli anni Cinquanta”.



L’esposizione (promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e a cura di Roberta Valtorta) aprirà ufficialmente sabato dopo la vernice di domattina, e resterà visitabile fino al prossimo 2 luglio.


Piero Donzelli (nato a Monte Carlo 102 anni fa e morto a Milano nel 1998) ha testimoniato l’Italia dal dopoguerra agli anni Sessanta, il passaggio dalla società rurale e preindustriale alla società dei consumi. Fotografo, ricercatore, collaboratore di riviste specializzate e curatore di mostre, Donzelli è stato una figura determinante per la diffusione della cultura fotografica nel nostro Paese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl