you reporter

Inquinamento da Pfas, "controllate l'acqua nelle scuole"

Greenpeace

74995

23/03/2017 - 07:31

Il Pfas fa paura anche di qua dall’Adige. Al punto che Greenpeace chiede ufficialmente di controllare l’acqua erogata nelle scuole del Polesine.



Pfas è una sigla che definisce le “sostanze perfluoroalchiliche”. In sostanza sono sostanze tossiche finite nelle acque a seguito di lavorazioni industriali. In Veneto ci sono oltre 500 siti a rischio, per l’esattezza 559, mappati dall’Arpav, a cavallo tra le province di Padova, Vicenza e Verona.


Greenpeace annuncia di aver chiesto ai dirigenti scolastici di numerose scuole primarie dell’area del Veneto contaminata da Pfas di poter raccogliere e analizzare campioni di acqua potabile erogata per verificare la presenza di queste sostanze.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl