you reporter

Maxivignetta contro il taglio delle panchine

Ieri in piazza Repubblica

75813

01/04/2017 - 19:40

E' il primo di aprile. E quello che è successo in piazza Repubblica potrebbe essere sembrato uno scherzo.


In realtà si tratta di una forma di protesta per l’aver tolto, ormai nella scorsa estate, le panchine dalla piccola aiuola ai margini della piazza.


E così ieri dove fino ad alcuni mesi fa c’erano i sedili in legno è comparsa una gigantesca vignetta. Un maxidisegno satirico su un cartonato messo in bella mostra a pochi centimetri dai portici sui quali si affaccia anche la sede dell’Ater. Una vignetta che contesta l’eliminazione delle panchine.


Eloquenti i testi della vignetta. Sul cartonato sono disegnati due anziani seduti su una panchina. Uno dice all’altro, in dialetto rodigino: “Ciò, sa ghe fose ‘na panchina podaria anca sentarme”. E l’amico risponde: “eh, eh, eh, come se el culo ghesse un colore”. Ed è da quest’ultima frase che traspare la satira sferzante nei confronti della scelta di togliere le panchine.


La decisione fu presa dall’amministrazione comunale per dare una risposta alle polemiche e alle lamentele di alcuni commercianti e residenti della zona che avevano segnalato degrado e comportamenti maleducati soprattutto da parte di immigrati, probabilmente profughi, che erano soliti sostare sulle panchine di piazza Repubblica.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl