you reporter

Il caso

Prostituzione negli appartamenti nel cuore della città

Una rete fittissima di case in cui si offrono prestazioni sessuali a pagamento. Centinaia di annunci sul web. Un fenomeno che riguarda anche l’intera provincia

Prostituzione negli appartamenti nel cuore della città

02/04/2017 - 15:28

Prostitute in strada, a Rovigo, in pieno giorno. Succede in via Marconi, la strada che unisce la stazione ferroviaria al terminal degli autobus di piazzale Fratelli Cervi.

Ma questo fenomeno è soltanto la punta di un iceberg. E fa emergere una rete di prostituzione radicata ma nascosta. Che viene esercitata al chiuso degli appartamenti. Gli adescamenti, invece, avvengono sul web, attraverso un lungo elenco di siti internet specializzati proprio in questo genere di “incontri”.

Trovarli non è difficile. A Rovigo ce ne sono tantissimi. Ma appartamenti in cui si “esercita” il mestiere più antico del mondo sono presenti in moltissimi paesi della provincia. Da Lendinara a Porto Viro, da Occhiobello ad Adria fino a Badia, passando per tutta la cintura dei paesi attorno al capoluogo (Bosaro, Pontecchio, Polesella), quasi nessuno resta escluso.

Appartamenti attraverso i quali il mercato del sesso a pagamento arriva fino al cuore della città, dentro i condomini e magari sullo stesso pianerottolo in cui vivono famiglie e bambini, ignari di quanto accadda al di là dei muri di casa propria. E in cui a tutte le ore suonano i citofoni e si incontrano estranei sulle scale, che passano, salutano e vanno per la loro strada, fino all’interno desiderato.

Il servizio completo e la "mappa" del Polesine a luci rosse sulla Voce in edicola martedì 4 aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl