you reporter

Troppi litigi in famiglia, niente più fucile per un rodigino

Questura

75968

03/04/2017 - 13:39

Niente più fucile per un rodigino di 41 anni che litiga troppo con la moglie. Nonostante l'uomo abbia una fedina penale candida, il questore ha deciso di sospendergli la licenza del porto d'armi.



Lo scopo del provvedimento è evitare che, in una lite particolarmente accesa con la moglie, il 41enne possa mettere mano al fucile. Non si tratta di una revoca definitiva, ma di una sospensione momentanea. Se in famiglia il clima sarà più disteso, il rodigino può sperare di imbracciare di nuovo il proprio fucile, ma per il momento è meglio che ne stia alla larga.



Un 80enne della provincia, invece, non rivedrà tanto facilmente la propria licenza di caccia. Il questore, infatti, ne ha deciso la revoca perché l'anziano è considerato inaffidabile nell'uso delle armi, visto che qualche tempo fa ha smarrito un'arma antica da collezione.



LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl