you reporter

La crisi di Fi fa ballare il vicesindaco

Comune di Rovigo

34758

Ezio Conchi

21/04/2017 - 23:09

Vani Patrese, Alba Rosito, Silvano Mella. E a cascata, Gianni Saccardin e pure Ezio Conchi. Sono questi i nomi bollenti a palazzo Nodari.



I primi tre, sono i consiglieri “disobbedienti”, quelli che hanno votato contro sindaco e maggioranza l’altro pomeriggio, ovvero a favore della fusione Polacque-Cvs, osteggiata dalla Lega Nord. Gli altri due sono i rispettivi assessori di riferimento, leader di Presenza Cristiana il primo, pezzo grosso di Forza Italia il secondo.



E proprio Fi va in pressing. E chiede al suo esponente di uscire allo scoperto, una volta per tutte. Dopo che il coordinatore comunale del partito, Valter Roana, ad una riunione interna ha detto di voler “mandare a casa il sindaco”, e che il capogruppo in comune, Vani Patrese, si è detto pronto a passare all’opposizione, mezzo partito insorge.



E con la voce di Massimo Gasparetto chiede chiarezza: “Chiediamo una volta per tutte al vicesindaco Ezio Conchi di dire pubblicamente da che parte sta. Se è d’accordo con la linea politica tenuto dal sindaco e dalla maggioranza o se invece la pensa come Patrese. Lo dica, e agisca di conseguenza”, l’invito chiaro.



Il servizio completo e le reazioni sulla Voce in edicola sabato 22 aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl