you reporter

"E se noi non pagassimo le tasse comunali?"

Provocazione degli ambulanti di Rovigo per il mancato risarcimento

78693

05/05/2017 - 00:32

A questo punto anche noi, al momento di pagare le imposte, potremmo dire che non abbiamo fondi a sufficienza”. Usano sarcasmo misto a rassegnazione gli ambulanti del mercato del giovedì mattina.


Giovedì le bancarelle si sono piazzate in piazza Vittorio Emanuele restringendo un po' gli spazi a causa dell’impossibilità di utilizzare il liston, destinato alla kermesse di Rovigo racconta. Nonostante questo gli affari, per gli operatori, non sono mancati: “Certo - hanno ammesso - abbiamo modificato la disposizione, riducendo gli spazi a disposizione, ma l’importante era poter assicurare continuità all’appuntamento del giovedì mattina”.


Promossa quindi la scelta dell’amministrazione comunale di allestire il mercato sulla piazza ma al di fuori dal liston. Bocciata invece la scelta di non risarcire il mancato introito di un anno fa quando gli operatori furono costretti a sloggiare dal liston proprio per dare la possibilità di preparare la piazza per l’edizione di Rovigo Racconta. “Quel giorno - ricorda uno degli ambulanti - abbiamo perso quasi tutto l’incasso della giornata. Il Comune aveva promesso che avrebbe risarcito il nostro mancato introito. Ora invece l’assessore ha sostenuto che non sono stati trovate le risorse per poterlo fare. E così ci tocca mandare tutto in cavalleria. Però non è giusto. Altrimenti anche noi potremmo dire di essere senza risorse al momento di pagare le imposte comunali. Qualcuno crede che ce la lascerebbero passare liscia?”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl