you reporter

Il bandito delle sale slot confessa

79226

08/05/2017 - 21:24

Sono stati interrogati stamattina dal gip Pietro Mondaini Enrichetto Tocchio e Massimiliano Pavan, considerati i complici di almeno una rapina di una serie compiuta alle sale Vlt della provincia e anche fuori.



Tocchio, 54 anni, di Badia Polesine, arrestato anche per la tentata rapina a un’altra sala giochi, la Mega Sala Vlt di Rovigo, e indagato come autore di almeno altre tre rapine al “Blu 21” di Badia Polesine del 27 maggio 2016, sempre alla “Mega sala Vlt” del 16 dicembre 2016, e alla alla sala slot di via Carducci a Copparo (Ferrara), del 23 marzo scorso, ha confessato tutto.



L’uomo in carcere, assistito dal suo avvocato Gian Mario Balduin di Padova, ha ammesso di aver realizzato la rapina del 7 aprile a Lendinara insieme all’amico Massimiliano, 39 anni, originario di Piacenza D’Adige.




Secondo la versione di Tocchio avrebbero anche diviso il bottino. Anche Pavan non si è avvalso della facoltà di non rispondere, e ha ammesso di conoscere Tocchio. Tuttavia ha anche dichiarato di non aver mai compiuto rapine con lui.




Le intercettazioni d’urgenza ottenute dal pm Sabrina Duò che coordina le indagini dei carabinieri, anche per il pericolo che la banda di rapinatori costituiva, hanno permesso di verificare che i due erano proprio complici.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl