you reporter

Per il Consorzio di sviluppo il tempo è quasi scaduto

Soldi pubblici

51032

Angelo Zanellato presidente del Consvipo

09/05/2017 - 06:39

L’idea di buttare definitivamente a mare il Consorzio per lo sviluppo del Polesine, e chiudere una volta per tutte i battenti a una società considerata inutile e dispendiosa, non è mai passata di moda. Anzi.



“Posso dire che ci sono moltissimi primi cittadini del Polesine che aspettano soltanto un cenno”, dice il presidente della provincia Marco Trombini. Proprio palazzo Celio sta cercando una exit strategy: un modo per uscire dalla compagine del Consorzio per lo sviluppo di cui detiene - controvoglia - il 44,75% delle quote, che costano 264mila euro l'anno.



E proprio Trombini sta pianificando un incontro con gli altri sindaci della provincia, per discutere una strategia comune, una linea da tenere sulla questione Consvipo. Il summit avrebbe dovuto andare in scena già nelle scorse settimane: sarà, invece, rimandato all’estate, visto che tra solo un mese, domenica 11 giugno, sei comuni andranno al voto per eleggere il nuovo sindaco.



Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 9 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl