you reporter

Il sindaco di Rovigo: "Il cda del Consvipo va cambiato"

Bergamin chiede di riformare il Consorzio di sviluppo

52032

Il sindaco Massimo Bergamin

10/05/2017 - 08:45

“Basta perdere tempo. Serve un cronoprogramma preciso per riformare il Consorzio di sviluppo.


E si deve fare entro l’anno”. Massimo Bergamin, sindaco di Rovigo, torna a parlare del Consvipo dopo l’annuncio del presidente della Provincia Marco Trombini di posticipare la riunione dei sindaci per decidere il futuro dell’ente successivamente alle elezioni comunali dell’11 giugno.


L’ente guidato da Angelo Zanellato, quindi, torna nell’occhio del ciclone. Il primo cittadino di Rovigo ribadisce che “va riformato. Non voglio dire che debba essere cancellato, ma occorre rivederne mission e statuto. E per farlo serve un cda a tempo, con un mandato chiaro e dettagliato nei tempi e nell’attività”.


Bergamin dichiara di non avere “nulla di personale contro l’attuale governance del Consvipo, ma occorre voltare subito pagina. Un nuovo vertice per dare un segnale forte ai cittadini. Che non sia di immobilismo ma che dia l’idea di uno strumento che si rinnova”.


E fra le novità del futuro Consorzio il sindaco prevede anche l’allargamento della compagine sociale “ai Comuni della Bassa Padovana. Si tratta di un territorio che ha molte affinità col Polesine e con il quale si può ragionare in un’ottica di area vasta”.


Il servizio completo sulla Voce del 10 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl