you reporter

Caso Baldetti, un fardello sempre più caro

Il Comune di Rovigo accantona altri 700mila euro

13/05/2017 - 11:59

Il fardello del caso Baldetti si fa sempre più pesante per le casse di palazzo Nodari.


>Il Comune di Rovigo, infatti, è costretto ad accantonare nel fondo per contenziosi altri 700mila euro per far fronte all’eventuale soccombenza della causa già sfociata nell’arcinoto lodo Baldetti e su cui pende un doppio ricorso che sarà valutato dalla Corte d’appello di Venezia.


E’ stata l’assessore Susanna Garbo a comunicare, al consiglio comunale di giovedì scorso, che per il rischio soccombenza nelle cause palazzo Nodari per il 2017 dovrà accantonare un fondo contenziosi di 832mila euro. “Questo perché l’avvocato del Comune ci ha fatto sapere che il pericolo soccombenza è elevato”. Si tratta di una cifra superiore di quattro volte a quella che solitamente veniva accantonata negli altri anni dal Comune.


L’anno scorso, ad esempio, il fondo contenziosi è stato di 200mila euro. Ora però l’allarme è diventato di un rosso acceso, in quanto nei primi mesi del 2018 dovrebbero arrivare al pettine alcune importanti cause che vedono il Comune impegnato in lunghe battaglie giudiziarie in sede civile. Primo fra tutti il caso Baldetti.


Il Comune già da qualche anno ha accantonato 1,4 milioni di euro per il relativo lodo, la decisione che, in prima istanza, ha deciso che il Comune dovrà pagare una somma per i ritardi legati alla definizione dell’affare nuovo polo natatorio-ex piscina Baldetti. Quel lodo però è stato impugnato sia dal Comune che dalla controparte. La decisione finale spetta alla Corte d’Appello. Che, salvo imprevisti o rinvii, dovrebbe arrivare entro i primissimi mesi del 2018.


>Il servizio completo sulla Voce del 13 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl