you reporter

A Santiago di Compostela per portare la speranza

Il viaggio

Paolo Previato Santiago Compostela 4.JPG

16/05/2017 - 06:00

In cammino per 2.500 chilometri dall’Italia alla Spagna in ricordo di Francesca, che la fibrosi cistica ha portato via troppo presto, e per sensibilizzare sulla conoscenza della malattia. Questo il progetto di Paolo Previato, rodigino 58enne appassionato sportivo e camminatore, amico della Delegazione Ffc di Rovigo.




E' partito ieri dalla sua casa di Fumane, in provincia di Verona, alla volta di Santiago de Compostela. Paolo non è nuovo a questo tipo di impresa, che ha già affrontato un paio di anni fa, ma questa volta assumerà un significato speciale. Uno spazio nel suo bagaglio è stato lasciato libero per portare le cartoline della Fondazione FC, che distribuirà lungo il tragitto per invitare quante più persone possibili a sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica.



Tra le tappe in programma in Italia ci sono Valeggio sul Mincio, Cremona, Piacenza, Voghera, Casale Monferrato e Torino: “In 20 giorni conto di raggiungere il confine e arrivare in Francia attraverso il valico del Monginevro” – spiega Paolo. “Passerò la Valle della Durance e arriverò ad Avignone. Dopo 59 giorni dovrei essere a Sain Jean Pied de Port, dove inizierà il cammino francese: se tutto va bene in altri 23-25 giorni dovrei arrivare a Santiago de Compostela”.
Il viaggio sarà documentato giornalmente con scatti fotografici e pensieri in libertà, che Paolo pubblicherà sul proprio profilo Instagram.



L'intervista completa a Paolo Previato sulla Voce in edicola il 16 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl