you reporter

"Gli immigrati devono conformarsi ai nostri valori"

I commenti

kirpan.JPG

Il kirpan, la tradizionale lama sikh

17/05/2017 - 07:00

“È essenziale l’obbligo per l’immigrato di conformare i propri valori a quelli del mondo occidentale”. Lo ha deciso la Corte di cassazione che ha condannato a una multa di 2mila euro una persona di religione sikh, perché girava armato del tradizionale “kirpan”, una lama lunga circa venti centimetri che per gli appartenenti alla religione sikh rappresenta un importante simbolo religioso.



E così il dibattito è scoppiato. Qui a Rovigo i cittadini sembrano non avere dubbi: rispettare le usanze del paese in cui ci si trova è essenziale per il processo d’integrazione. “Mi sembra una cosa ovvia, si tratta di una questione di buon senso - spiega per esempio Eugenio, in piazza Vittorio Emanuele II - Mi stupisce che ci voglia una sentenza della Corte di cassazione per ribadirlo”.


“Concordo con la sentenza - aggiunge Giuliano se noi andiamo in un altro stato ci atteniamo alle sue regole, quindi anche chi viene qui deve fare lo stesso se vuole restare”. “Io vado spesso all’estero - spiega Mauro - Per esempio sono stato in Egitto, e lì mi hanno chiesto di levarmi il crocifisso e di non fare confusione durante i momenti di preghiera. Io mi sono adeguato, e ritengo giusto che anche chi viene in Italia si adegui alle usanze di questo paese”.


Il servizio completo sulla Voce in edicola il 17 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl