you reporter

"Vado Sicuro", la grande festa conclusiva

Il progetto

18/05/2017 - 23:25

Tutti a scuola di sicurezza stradale. Anche quest’anno il progetto “Vado Sicuro” ha registrato numeri da record, arrivando a coinvolgere oltre duemila studenti in tutto il Polesine. Giovedì mattina gli alunni delle scuole polesane dell’infanzia e primarie che hanno partecipato all’edizione 2017 di Vado Sicuro hanno ricevuto il ringraziamento di tutto il territorio per la loro sensibilità verso il tema della sicurezza stradale.

Presenti i rappresentanti dei tanti soggetti che da anni sostengono il progetto, dall’Ulss alle forze dell’ordine, e gli atleti Francesco Tiberio e Lorenzo Davì del Nuovo Basket Rovigo, Manuel Buson e Giacomo Antoniazzi, rispettivamente dirigente e primo allenatore del Beng Rovigo Volley, e Joe Van Niekerk, della Rugby Rovigo Delta, che ha ricevuto un grande applauso di sostegno per l’appuntamento a Padova di domenica prossima, ma soprattutto per questa frase: “Senza regole non si può vincere!”.

A fianco della Provincia di Rovigo, nell’organizzazione di questa importante iniziativa, c’è Adriatic Lng, società che da tempo contribuisce a valorizzare iniziative sportive, culturali ed educative in Polesine. “Siamo orgogliosi di aver accompagnato per mano i ragazzi del Polesine anche in questa 14esima edizione di Vado Sicuro, un progetto a cui partecipiamo dal 2009 e che nel corso degli anni ci ha appassionato sempre più sino a farci diventare, nel 2016, partner unico dell’iniziativa a fianco della Provincia di Rovigo" spiega Adriano Gambetta, responsabile della base di terra di Porto Viro.

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 19 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl