you reporter

Sicurezza: "Non è più l'Adria di una volta, ecco come difendersi"

80328

19/05/2017 - 21:02

di Ketty Areddia

E’ necessario cambiare stile di vita, rimuovere abitudini consolidate, liberarsi di alcune pratiche di uso quotidiano: è questo il messaggio chiaro e forte che arriva dal convegno Vivere sicuri: come difendersi da furti e truffe” promosso da “La Voce di Rovigo” in collaborazione con il Cada che ha ospitato l’incontro di oggi pomeriggio.




Numerosa la partecipazione di persone della terza età al punto che si è reso necessario unire la sala conferenze e quella ricreativa, molte persone che hanno seguito partecipando attivamente al dibattito con osservazioni, domande e proposte per niente intimorite dalle divise.




Al tavolo i vertici delle forze dell’ordine con il capitano dei Carabinieri di Adria Rolando Giusti, il dirigente commissario della Polizia di Stato Paolo Marino, il tenente della Guardia di finanza Stefano Alfieri e il sindaco Massimo Barbujani; ha coordinato Pier Francesco Bellini direttore de “La Voce”.




Nel suo breve saluto il sindaco è andato al cuore del problema: “La nostra città e non solo - ha affermato Bobo - non è più quella di 30 anni fa, purtroppo non possiamo più pensare di vivere con la stessa serenità e tranquillità di allora, in mezzo a noi ci sono persone che aspettano una nostra piccola disattenzione per fregarci qualcosa, anzi studiano le nostre mosse per arrivare al momento opportuno per derubarci”.



Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di domani 20 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl