you reporter

1,7 milioni in cassa, ma le strade sono piene di buche

La minoranza attacca la giunta di Rovigo

22/05/2017 - 22:50

Con più di un milione e mezzo di euro quante buche si chiudono? Quante strade si aggiustano? Quanti marciapiedi si sistemano? Domande che da oggi molti cittadini di Rovigo si porranno perché pare proprio che il Comune si sia ritrovato in cassa un milione e 700mila euro, risorse fresche avanzate dal bilancio 2016 e che potranno essere utilizzate nei prossimi mesi. Si tratta di fondi che fanno parte del settore patrimonio, e quindi utilizzabili nei lavori pubblici.


Ad attaccare pesantemente il Comune sono i consiglieri comunali del Pd: “Come è possibile che nel 2016 non siano stati utilizzati 1,7 milioni di euro?” “Ogni giorno - rilancia Nadia Romeo, capogruppo dem a palazzo Nodari - fioccano proteste e polemiche da parte dei cittadini per le condizioni delle strade. Sindaco e assessori si giustificano dicendo che non ci sono risorse a disposizione, ed ora si viene a sapere che più di un milione e mezzo di euro è rimasto inutilizzato? Assurdo e vergognoso”.


Sotto accusa, allora ci finisce l’assessorato ai lavori pubblici, che però da tempo spiega che “per fare le gare d’appalto - dice Gianni Saccardin - ci vuole tempo e ci sono procedure da seguire. A breve partiranno gli affidamenti per la manutenzione stradale, quella programmata già da qualche mese”. Si tratta però di risorse appena sufficienti per tappare le decine di buche che si sono riaperte sulle strade rodigine. Niente a che vedere col milione e mezzo di euro rimasto a sonnecchiare nei forzieri di palazzo Nodari. Ed anche qualche esponente della giunta Bergamin sottolinea, a denti stretti: “Si vede che qualcuno non è stato in grado di spendere quei soldi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl