you reporter

La tassa rifiuti messa sotto scacco

Il caso

42805

Rifiuti: scelta strategica sul futuro da fare entro lunedì

23/05/2017 - 23:19

Trema la Tari. Perché l’opposizione si prepara ad impugnare la delibera con cui la giunta ha dato luce verde alla tassa rifiuti, aumentata del 3% rispetto allo scorso anno. Lo hanno annunciato i capigruppo di Pd, 5 Stelle e lista Tosi, ovvero Nadia Romeo, Francesco Gennaro e Antonio Rossini.



Ma per la giunta, la Tari è pienamente legittima. E l’assessore al bilancio Susanna Garbo avvisa i cittadini in vista della scadenza della prima rata, fissata al 16 giugno: “Attenzione, perché non esiste assolutamente nessun motivo per non pagare. Anzi, il cittadino che non dovesse versare la prima rata rischia di andare incontro a sanzioni”.



Intanto, martedì 23 maggio il presidente del consiglio comunale Paolo Avezzù ha preso carta e penna e ha scritto ad Ecoambiente, sollecitando l’invio del budget, come già aveva fatto del resto l’ufficio ragioneria già mercoledì scorso, il giorno prima che gli stessi grillini sollevassero il caso Tari.



Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì 24 maggio.





LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl