you reporter

Che razza di segnale per la città questi segnali!

09/06/2017 - 07:51

Alcuni sono piegati, altri totalmente abbattuti, altri ancora pendono come neanche la torre di Pisa.



Continua il nostro viaggio fra i cartelli stradali “stravaganti” che compaiono sulle strade di Rovigo, del centro come delle frazioni.



Come se fosse scattata una sorta di moda nel trasformare i segnali in forme geometriche alternative. Come se non dovessero servire ad indicare vie, localizzazioni o ad indicare norme del codice della strada.



A ridurli nello stato non originale forse qualche auto che sbandando è andata a sbattere contro il palo che sorregge il cartello.



Oppure la manovra maldestra di chi stava tagliando erba sull’aiuola o lungo il ciglio della strada. In ogni caso il segnale che ne deriva è di incuria.




Difficile infatti pensare a improvvise e violente folate di vento. Rovigo non è Trieste, dove spesso imperversa la bora. E nemmeno una cittadina dell’Oklahoma, soggetta a tornado e cicloni i grado si spazzare e spezzare tutto.



La gallery parla da sola.

Il servizio completo oggi 9 gugno sulla Voce di Rovigo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl