you reporter

Elezioni comunali, i vecchi partiti escono sconfitti

Politica

82805

13/06/2017 - 12:30

Hanno vinto i cittadini. Su questo non ci sono dubbi. E hanno perso le segreterie di partito. Che ormai sono tutto all’infuori che “macchine da voti”. Anzi.



Lo dimostra il fatto che dove i responsabili provinciali di Pd e Forza Italia si sono esposti hanno rimediato una batosta colossale. Non ne ha azzeccata una il senatore Bartolomeo Amidei, coordinatore provinciale degli azzurri, che dove si è schierato ha perso. Eppure, nel pomeriggio di lunedì, diceva che le elezioni sono andate bene...



Amidei ha perso malamente a Porto Viro, dove ha schierato il partito a fianco di Geremia Gennari, finito terzo. E ha perso a Taglio di Po, dove ha sostenuto a spada tratta Layla Marangoni. Ma ha vinto Siviero (Pd).



Il flop di Amidei fa da contraltare, a centrosinistra, con la Caporetto del Pd, che fino al settembre scorso amministrava 4 comuni su sei e ora se ne ritrova soltanto con uno. A Badia, la segreteria Pd ha sposato Gianni Stroppa, sconfitto dall’ex compagno di giunta Giovanni Rossi. A Fratta la fine dell’epoca Virgili ha dell’incredibile. E a Porto Viro, mentre il circolo locale sceglieva Maura Veronese, i big a livello provinciale hanno puntato su Pupi Gennari (sì: come Amidei). Sconfitti su tutta la linea.



Il servizio completo, i commenti, le reazioni e lo speciale con tutti i risultati e gli eletti nei sei comuni al voto sulla Voce in edicola martedì 13 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl