you reporter

Omicidio Sarto, arrestato il nipote della vittima

La svolta

83183

16/06/2017 - 11:20

Il giallo di Porto Viro è a un punto di svolta: stamattina, verso le 10, i carabinieri hanno arrestato Gino Sarto, principale indiziato nonché nipote dell'anziana barbaramente uccisa a coltellate il 9 novembre scorso.



Il delitto si era consumato nella casa dell'83enne, dove la signora era stata pugnalata e successivamente intrappolata in un incendio. Il suo assalitore, infatti, aveva appiccato fuoco ad alcuni vestiti, forse nella speranza che il corpo della vittima venisse divorato dalle fiamme.



Ad accorgersi che qualcosa non andava erano stati i vicini, che, vedendo del fumo uscire dall'appartamento, avevano allertato i vigili del fuoco, accorsi sul posto insieme ai carabinieri.



Nel corso delle indagini era emerso un clima di tensione all'interno della famiglia dell'anziana, soprattutto fra il nipote di 60 anni e l'amico 70enne residente nella zona di Mesola. Da mesi il principale indiziato era proprio il nipote, che abitava al primo piano dell'appartamento di via Gorghi dove è stato compiuto il delitto e che nutriva un certo astio nei confronti della zia.



E stamattina è finito in manette: le pattuglie dei carabinieri, infatti, hanno raggiunto la sua abitazione per portarlo in carcere. A far scattare l'arresto su ordinanza sono stati i risultati delle analisi condotte dal Ris sulla scena del crimine.




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl