you reporter

I lavoratori autonomi del Polesine sono i più poveri del Nord

Economia

83287

17/06/2017 - 16:46

I lavoratori autonomi, in Polesine, guadagnano molto meno dei loro colleghi delle altre province venete. Non solo: le partite Iva di casa nostra sono proprio le più povere di tutto il Nord Italia.



Nella classifica dei redditi, infatti, si piazzano al 57esimo posto su base nazionale, mettendosi dietro soltanto i colleghi che esercitano nelle province del centro-sud. E la differenza con il resto del Settentrione è notevole: nell’ordine delle migliaia di euro l’anno, e addirittura sopra quota 10mila euro se confrontato con il reddito medio di un lavoratore autonomo di Milano, la provincia dove si guadagna di più.



A Rovigo gli 11.062 lavoratori autonomi attivi dichiarano mediamente di percepire 24.312 euro all’anno. Duemila euro al mese. Un valore in crescita rispetto al 2013, quando il reddito dei professionisti si era fermato a 22mila euro; sotto quota duemila euro al mese.



Il servizio completo e tutti i dati sulla Voce in edicola domenica 18 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl