you reporter

Bergamin contro il vescovo: "Non possiamo accogliere chi ci sputa contro"

Immigrazione

83521

20/06/2017 - 09:45

Ha sputato a terra, ha mancato di rispetto a tutta la città. E anche se quest’uomo risulta ormai italiano, ma è nato a Budapest, io dico che questa città non deve e non può più permettersi di accogliere gente del genere”.


Massimo Bergamin è un fiume in piena dopo che un 28enne bulgaro che chiedeva aiuto ai servizi sociali e che evidentemente non era soddisfatto della risposta ha sporcato il salone d'onore del comune.



“Questo qui, sia chiaro - tuona - non è un ufficio di collocamento. Invece questa è gente che pretende... Questa gente qui va caricata su un treno e rispedita al mittente. Altro che accoglienza”.



Sua eccellenza il vescovo Pierantonio Pavanello, che parla di accoglienza, dica qualcosa al riguardo. Qui diamo aiuto a chi getta il pane per terra. Che sulla nostra capacità di accoglienza specula. Oggi c’è stato il panico tra i dipendenti del comune e un salone d’onore cosparso di cibo a terra”.


Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 20 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl