you reporter

Buche a Rovigo:cantieri in ritardo, un mese di fuoco

Lavori pubblici

05/07/2017 - 09:50

Arginare le buche a Rovigo, limitare i danni derivanti dal continuo sobbalzare di autisti e pedoni per la città, è come cercare di svuotare il mare con un secchio. Tappata una buca, se ne forma un’altra.



In ogni caso l’assessorato ai Lavori pubblici del Comune non può non provarci e ha appena varato una serie di opere di “fresatura e asfaltatura” in giro per la città, con relativo affanno del traffico nelle vie interessate, ma questa volta per una “buona causa”. L’ordinanza dirigenziale di Giovanni Tesoro, che prende atto dei cantieri della Bios asfalti srl di Brescia, parla sostanzialmente di un mese di passione per gli automobilisti rodigini e per i residenti a partire da lunedì 3 luglio scorso. Ma ancora nessun lavoro è partito.



Un breve tour per le vie sconnesse del centro e della periferia che saranno oggetto del mese intenso di “rattoppi” descrive bene lo stato del manto stradale e la necessità di partire subito con i cantieri. In alcuni casi, come in via Wolfgang Ferrari, in Commenda, l’asfalto si è sbriciolato in modo così profondo da lasciare scoperto il terriccio. In viale Tre Martiri, la porta della città da Nord, super trafficata a ogni ora il dislivello sulla strada è stato coperto con il ghiaino. Via Parenzo, anche questa zona di passaggio verso viale Oroboni, è in dissesto, per non parlare delle vie meno centrali, anche queste oggetto dei prossimi lavori.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 5 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl