you reporter

Il mostro andrà giù. Ecco come diventerà piazzale Di Vittorio

Il progetto

85515

Due dei rendering di come verrò trasformato piazzale Di Vittorio

07/07/2017 - 12:41

Si può fare!

Sì, adesso il mostro di piazzale Di Vittorio ha davvero i mesi contati. Se la burocrazia non frapporrà ostacoli, il progetto per la riqualificazione di piazzale Di Vittorio potrà passare nel giro di poco tempo dalla fase dell’idea a quella della realizzazione.


Il come l’ha spiegato ieri sera (giovedì 6 luglio) ai gruppi di maggioranza il presidente di Asm Spa, Alessandro Duò, che nelle ultime settimane ha messo a punto il progetto. Uno dei più ambiziosi a cui si sia messo mano a Rovigo negli ultimi anni...

Ed eccolo qua, con tanto di rendering. A quello che si è venuto a sapere in questi mesi Asm Spa ha definito l’operazione in primo luogo sotto il profilo finanziario. Ovvero avrebbe ottenuto le linee di finanziamento per l’acquisto dello stabile dell’ex biglietteria e di piazzale Di Vittorio e per la successiva opera di riqualificazione dell’area.



L’offerta sul tavolo del Comune è di 1,1 milioni di euro. A cui farà seguito un investimento complessivo sull’area nell’ordine dei 5 milioni di euro.


Il rendering racconta, al posto del “mostro”, di uno stabile a due piani (dunque non invasivo come altezza) con una parte a uso commerciale (ristorazione, bar e negozi) nel piano inferiore, ed una parte a uso uffici in quello superiore. Più una porzione da destinare a cinema. Cinema modulabile: una sala d’essay o, se arrivasse il coinvolgimento di un operatore del settore, di una multisala con almeno tre sale di proiezione.

Si parlava di due piani, ma in realtà di tratta di due piani terra: uno con ingresso da piazzale Di Vittorio e l’altro dalla sovrastante via Portello.


Oltre allo stabile è prevista infatti anche la riqualificazione dell’attuale area di sosta: una parte a verde ed una con la trasformazione a parcheggio automatomatizzato (niente più parcometri, dunque), conservando l’attuale numero di posti auto.



In quest’area - e qui sta un’altra delle novità - è prevista la possibilità, nelle giornate di mercato, di trasferire una trentina di bancarelle.




L’altra novità è rappresentata invece da una proposta innovativa dal punto di vista economico.

Asm si è detta infatti disponibile non solo ad acquisire l’area per 1,1 milioni di euro. Ma anche a pagarla con la realizzazione a proprio carico di un progetto per la manutenzione straordinaria della viabilità della città.

Piazzale Di Vittorio è, oggi, una ferita aperta nel cuore di Rovigo. Il “mostro”, come è stata definita l’ex biglietteria, è un angolo di degrado assoluto a due passi dal centro. E dalla sua riqualificazione potrebbe davvero prendere abbrivio un rilancio del centro storico.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl