you reporter

"Anziana maltrattata e lasciata tra le feci", la famiglia va a processo

Maltrattamenti a Lendinara

85884

11/07/2017 - 18:04

Orrore a Lendinara, fra le mura domestiche, dove un'anziana di 85 anni sarebbe stata a lungo picchiata e seviziata da chi avrebbe dovuto invece prendersi cura di lei.



Gli autori delle torture, secondo le ricostruzioni, sarebbero la figlia di 58 anni e il nipote di 28, che stamattina sono stati rinviati a giudizio dopo l'udienza preliminare presieduta dal giudice Pietro Mondaini. prosciolta invece l'altra nipote di 19 anni, che si sarebbe limitata a guardare mentre gli altri familiari infierivano sulla nonna costretta a letto a causa di una malattia neurodegenerativa.



I fatti di cui i due imputati dovranno rispondere di fronte al giudice del tribunale di Rovigo il prossimo 31 gennaio, risalgono al periodo compreso tra il 2014 e il 2016. Un arco di tempo in cui l'anziana sarebbe stata picchiata e tenuta a digiuno fino a quando le sue grida e i suoi lamenti hanno fatto insospettire i vicini.



A quel punto erano scattate le indagini dei carabinieri, che avevano piazzato cimici e telecamere nella stanza dell'anziana, documentando i maltrattamenti. Nei confronti della figlia e del nipote era stato emesso quindi il divieto di avvicinamento all'anziana, che nel frattempo era stata trasferita in una casa di riposo, in modo da essere accudita a dovere.



Il servizio completo in edicola sulla Voce di mercoledì 12 luglio




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl