you reporter

Guerra dei rifiuti, siglata la pace

Partecipate

ecoambiente[1].JPG

Operatori di Ecoambiente

11/07/2017 - 07:00

Dopo quattro anni di guerra dei rifiuti, con l’approvazione del contratto di locazione del ramo di azienda consortile da parte del Consorzio Rsu a Ecoambiente, ieri a Rovigo si è siglata definitivamente la pace sull’enorme partita dei rifiuti.


La locazione, tuttavia, è solo un passaggio tecnico prima della cessione dei beni strumentali dal Consorzio Rsu a Ecoambiente, che diventerà l’azienda speciale che gestirà insieme discarica e raccolta dei rifiuti. Questo entro il 31 dicembre del 2017.


All’assemblea dei sindaci, tuttavia, ieri il vicesindaco di Adria Federico Simoni e il sindaco di Crespino, Angela Zambelli, si sono astenuti dalla votazione che coinvolgeva i 50 comuni.


Simoni spiega la decisione illustrando quattro motivi: la documentazione relativa all'incontro di oggi è arrivata solo un paio di giorni prima della scorsa convocazione, quasi a voler fare in modo che i sindaci non fossero in grado di studiarsi bene la materia.

Inoltre “dalla documentazione è poco chiaro lo sviluppo futuro della tariffa: a specifica mia domanda, fatta a Tugnolo. se può garantire al 100% che, a seguito di quanto si discuteva oggi, non ci saranno aumenti della Tari in futuro, Tugnolo non ha potuto rispondere positivamente: quindi nessuna garanzia di risparmio per i cittadini”.


Inoltre Simoni sottolinea che gli affitti costeranno oltre 500mila euro all'anno ad Ecoambiente, e ovviamente saranno riversati in tariffa. “E non si è proceduto in maniera veloce a costituire l'ente di bacino così come prevede la Regione Veneto ormai da anni. Sembra che le preoccupazioni siano altre, e non vorrei che fossero riconducibili a come fare a pagare i lavori della discarica”.





Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 11 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl