you reporter

Albero crolla sulla Statale 16: la circolazione va in tilt

Maltempo

12/07/2017 - 07:30

Un uragano tropicale in piena regola, quello che ieri pomeriggio ha seminato il panico sia a Rovigo sia in buona parte della provincia. Un acquazzone breve ma intenso: poco più di mezz’ora di forti piogge miste a qualche chicco di grandine e raffiche di vento che hanno messo a dura prova le coperture degli edifici e abbattuto alberi di notevoli dimensioni.



La giornata era iniziata con il sole, senza nessuna avvisaglia dell’uragano che avrebbe scombussolato l’intero Polesine. Eppure sono bastati quaranta minuti di pioggia battente per mettere in ginocchio la nostra provincia.



Quasi 50 le richieste di intervento ai vigili del fuoco, per alberi crollati in tutta la città e anche nel resto del Polesine. Il crollo di un albero, all’altezza del ponte sul Canalbianco, al confine tra Arquà Polesine e Bosaro, ha di fatto interrotto per oltre un’ora la circolazione sulla Statale 16, principale arteria di collegamento - sulla direttrice Nord-Sud - per tutto il Medio Polesine. E proprio all’ora di punta, attorno alle 18 quando molte aziende chiudono e i lavoratori si riversano sulla strada per raggiungere casa, il traffico è andato letteralmente in tilt, con lunghe code e disagi. Lo stesso è successo sulla Transpolesana, dove un albero si è abbattuto tra Badia e Fratta, in direzione Rovigo.



Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì 12 luglio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl