you reporter

Oltre 150 pensionati non hanno ricevuto la quattordicesima

Sindacati

51505

Anziani

19/07/2017 - 20:29

Sono convinti di rientrare nei requisiti per ricevere la quattordicesima mensilità, ma a luglio non hanno visto un euro in più rispetto al 2016. In questi ultimi giorni oltre 150 anziani rodigini hanno chiesto assistenza allo Spi-Cgil provinciale per la verifica della propria pensione. L'assalto alle sedi non accenna a interrompersi e intanto gli operatori dello Spi-Cgil provinciale hanno già cominciato ad analizzare una trentina di pensioni per verificare se davvero vi siano i requisiti per percepire la quattordicesima.



Secondo i calcoli dello Spi Cgil del Veneto a luglio quasi 8mila pensionati rodigini (con un reddito compreso fra i 750 e i 1000 euro lordi al mese) avrebbero dovuto percepire per la prima volta la quattordicesima, corrispondente in media a 420 euro. Ma non tutti gli aventi diritto l’hanno ricevuta.



“Riteniamo che, al di là degli oltre centocinquanta pensionati che in questi pochi giorni hanno contatto le nostre sedi, molti altri non l’abbiano ricevuta pur avendone diritto - spiega Daniela Argenton, segretaria generale dello Spi-Cgil Rovigo - Stiamo parlando per la stragrande maggioranza di donne, che sono quelle che percepiscono le pensioni più basse. Il problema potrebbe essere legato al mancato aggiornamento dei dati reddituali sulla base dei quali l’Inps verifica il diritto alla quattordicesima. Con i nostri uffici stiamo seguendo le diverse posizioni. Per chi non ha ricevuto la quattordicesima pur avendone diritto, andremo a chiedere all'Inps di provvedere al pagamento”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 20 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl