you reporter

Una pennellata nera e ciao parcheggi in Corso

Viabilità Rovigo

21/07/2017 - 19:32

di Ketty Areddia

Pennellate di nero ben evidenti e anche poco belle da vedere hanno messo la parola “fine” ai 13 parcheggi a pagamento in corso del Popolo.




In viale Trieste, poi, dopo alcuni giorni di divieto di sosta, sono spuntati nuove strisce blu, riorganizzate anche in via Miani.



In piazza Roma, invece, è ancora il bailamme, nell’attesa che parta la riorganizzazione della viabilità voluta dall’assessore Luigi Paulon, che prevede in teoria la possibilità per le auto di percorrere la piazza.



Questa ipotesi, tuttavia, passa dall’abbattimento del chiosco di piazza Merlin.



“Un’ipotesi che verrà valutata nel 2018 - prende tempo l’assessore alla Viabilità - visto che la convenzione per l’uso del chiosco scade nel 2018”.




La scelta di cancellare le strisce blu dal corso del Popolo è stato un boomerang, e l’opposizione ha preso la palla al balzo per attaccare la scelta dell’assessore.



“Luigi Paulon, ha preso un percorso contromano alla valorizzazione del centro storico", commenta il consigliere Antonio Rossini usando una metafora a tema.



"Invece di allargare le zone a disco orario, al fine di equilibrare il rapporto con quelle a pagamento, come stabilisce il Codice della strada sembra che si sia confuso e abbia fatto esattamente il contrario. Vorrei istituire nei confronti dell’assessore in questione il divieto politico di prendere decisioni che vanno contro le attività commerciali del centro storico, territorio già troppo penalizzato e trascurato, sempre meno attrattivo per i cittadini che trovano difficoltà a parcheggiare se non facendo fronte a pagamenti davvero esosi”.



Il servizio completo domani 22 luglio sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl