you reporter

Pasta e riso, Coldiretti Rovigo: "Bene l'etichettatura obbligatoria"

Agricoltura

83190

Mauro Giuriolo, presidente di Coldiretti Rovigo

30/07/2017 - 15:57

"La decisione di proseguire con fermezza sulla strada della trasparenza con l’etichetta di origine obbligatoria per il grano impiegato nella pasta e per il riso è coerente con gli impegni assunti ma soprattutto risponde alle esigenze di oltre il 96% dei consumatori che chiedono che venga scritta sull'etichetta in modo chiaro e leggibile l'origine degli alimenti secondo la consultazione on line del Ministero delle Politiche Agricole".



E' quanto afferma il direttore di Coldiretti Rovigo Silvio Parizzi in riferimento alla firma dei decreti interministeriali da parte dei ministri Maurizio Martina delle Politiche Agricole e dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, per l’introduzione in via sperimentale dell’obbligo di etichettatura d’origine.



Positivo anche il commento del presidente provinciale Mauro Giuriolo: “Si tratta di un segnale importante a tutela del made in Italy anche se un terzo della spesa resta anonimo, dall’ortofrutta trasformata alle conserve ed ai succhi, fino al concentrato di pomodoro. Occorre venga esteso l’obbligo di indicare l’origine, per evitare che questi prodotti siano spacciati come italiani mentre sono importati dall’estero”.



Il servizio in edicola nella Voce di lunedì 31 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl