you reporter

Zanellato si aggrappa alla burocrazia

Il presidente del Consorzio di sviluppo

51032

Angelo Zanellato presidente del Consvipo

03/08/2017 - 08:50

Angelo Zanellato non si rassegna. Molti sindaci premono per uscire dal Consorzio di sviluppo, ma il presidente prova a chiudere le porte, ed anzi rilancia per chiedere a tutti i soci di provvedere al versamento delle quote “per il funzionamento dell’ente”.


Zanellato si rivolge al presidente della Provincia Marco Trombini per ricordargli di convocare al più presto l’assemblea dei soci del Consvipo, e gli ricorda pure la modalità della convocazione. Evidentemente per evitare che un disguido della Pec possa invalidare la procedura di convocazione. Proprio Zanellato infatti si può definire un beneficiato dei disguidi Pec, in quanto la sua seconda presidenza è stata favorita proprio da un errore sull’invio di una comunicazione via posta elettronica certificata.


Il numero uno del Consorzio di sviluppo si aggrappa, inoltre, anche alla burocrazia per frenare il fuggi fuggi dall’ente che presiede. Segnala che la richiesta di recesso pervenuta al Consvipo dal Comune di Adria potrà essere valida, qualora sia accolta, solo dal primo gennaio 2019, in quanto pervenuta dopo il 31 luglio 2017 (data della stessa delibera del consiglio comunale adriese).


Nulla può la burocrazia, invece, per arginare la decisione del Comune di Rovigo, la cui richiesta di recesso è arrivata il 28 luglio scorso.


Zanellato, nella richiesta di convocazione dell’assemblea sembra voler mostrare i muscoli perché ricorda che a fine 2015 non erano state accolte le richieste di uscita dal consorzio da parte del Comune di Salara, della Provincia e della Camera di commercio. Ora a volersene andare sono molti di più. Ma Zanellato sembra non curarsene troppo e preme su Trombini perché convochi l’assemblea dei soci “per assumere le deliberazioni che le norme statutarie e di legge richiedono per il funzionamento dell’ente”. Dunque non per battere in ritirata, ma per battere cassa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl