you reporter

Controlli e sensibilizzazione contro i selfie sui binari

Ferrovia

90755

21/08/2017 - 23:27

C'è chi si fa i selfie sui binari e chi sceglie proprio le rotaie per togliersi la vita. Per mettere fine a queste pratiche pericolose la polizia ferroviaria giovedì scorso (17 agosto) ha organizzato un servizio straordinario su scala nazionale, che ha interessato anche la stazione di Rovigo.



Nei 14 scali ferroviari del Veneto, i controlli hanno permesso di ottenere buoni risultati: 174 persone identificate, 4 indagati in stato di libertà e 16 sanzioni appioppate ai furbetti che violavano le norme di viaggio.



L'operazione, denominata "Rail Safe day", rientra in una serie di iniziative che la polizia ferroviaria si impegna a mettere in atto per tutelare l'incolumità di chi sceglie di viaggiare in treno, oltre che per garantire la regolare circolazione dei convogli.



Ma risponde anche a un altro intento: quello di sensibilizzare i giovani sui pericoli nascosti nelle rotaie e troppo spesso sottovalutati a vantaggio di un'esperienza da brivido, come un selfie sui binari.



Il compito degli agenti, attraverso una campagna svolta non soltanto attraverso i controlli nelle stazioni, ma anche all'interno delle scuole, è far capire che quello che alcuni adolescenti considerano un'impresa elettrizzante è in realtà un gesto insensato. Un modo stupido di rischiare la vita soltanto per inseguire una moda.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl