you reporter

Non pagano la multa e il nome finisce sul web. C'è anche un noto politico

Il caso

91249

25/08/2017 - 07:30

Il record è di P. P, 50enne residente a Ceregnano, che al comune di Solesino deve quasi 8mila euro (7.823,93 euro per la precisione), interessi compresi, per non aver pagato più di una multa mentre era di passaggio nel comune della Bassa Padovana.



Poi c’è un noto politico rodigino, che per aver premuto troppo il piede sull’acceleratore ha beccato nel 2013 - e mai pagato - una sanzione da 865,75 euro.



Sono almeno 65 i polesani (tra residenti in Provincia e nati a Rovigo), messi alla berlina dal Comune di Solesino che ha pubblicato un elenco di 647 utenti della strada a cui è stata mandata la cartella esattoriale per avviare la riscossione coattiva della sanzione amministrativa.



Un importo pari a 618mila e 744 euro, che con questa mossa lesiva della privacy dei cittadini, rischia di dover essere restituito con gli interessi ai contravventori.



Già, perché grazie all’azione promossa da un consigliere comunale di Sant’Elena (Padova), Antonio Paribello, aiutato dall’avvocato Emanuela Spada dell’Adusbef di Rovigo e Padova, c’è in ballo una class action diretta al Garante della Privacy per la pubblicazione di dati sensibili.



Il servizio completo oggi 25 agosto sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl