you reporter

Nuovi plateatici, è già polemica

I gestori del centro protestano per la poca chiarezza su alcuni punti del regolamento

47997

Il comune pronto ad approvare la proroga per i plateatici, ma il tempo stringe

29/09/2017 - 23:40

Il regolamento non è ancora entrato in vigore. Lo sarà solo dal primo novembre. Ma la nuova disciplina per plateatici e dehors suscita perplessità e confusione. E fra i gestori c’è chi lamenta disparità di trattamento e poca chiarezza. E il rischio è che nei giorni immediatamente precedenti la fiera d’ottobre scoppi il caos.


Il via libera alla nuova normativa è arrivato dal consiglio comunale di giovedì quasi all’unanimità, con tre sole defezioni. Eppure i gestori di bar e ristoranti già sono in fibrillazione per alcuni punti. Il regolamento prevede infatti che i nuovi plateatici dovranno essere fissi, non più installa e smobilita ogni sei mesi, ma con concessioni fino a quattro anni. E non dovranno nemmeno essere smantellati in occasione della fiera d’ottobre, quando la sistemazione delle bancarelle si dovrà adeguare agli spazi esterni dei bar. Ma dall’anno prossimo perché per quest’anno le bancarelle avranno la stessa collocazione degli anni precedenti. E quindi i dehors dovranno far spazio all’Ottobre rodigino.


Ma tutti? “Certo che no - spiega l’assessore al commercio Luigi Paulon - solo quelli interessati dalle bancarelle, quindi piazza Vittorio Emanuele e piazza Garibaldi, e forse qualche via del centro storico. Purtroppo i loro plateatici dovranno essere smontati prima dell’inizio della fiera”.


Non è ancora chiaro però quali saranno i bar interessati dall’obbligo di smontare. Quelli che devono far posto alle bancarelle, o anche quelli che devono far posto al passaggio dei mezzi di soccorso e di servizio? Su questo punto le interpretazioni si moltiplicano e diversi gestori sono convinti di non dover smobilitare, pur essendo il loro locale nel cuore del centro storico.
Ecco allora che spuntano proteste e lamentele per la diversità di trattamento che durerà solo per l’ottobre rodigino 2017, ma che resta tale.
“Gli altri bar - invece - continua Paulon - potranno mantenere gli allestimenti grazie alla proroga fino alla fine di ottobre. Poi dovranno chiedere la concessione in base al nuovo regolamento”.
Ma a suscitare perplessità e polemiche sono anche alcuni parametri fissati dalla normativa, ad esempio il divieto di utilizzare materiale in plastica. Niente sedie e tavolini in plastica, quindi, con buona pace di quei gestori che hanno appena acquistato arredi di questo tipo”. “Sì, ma - puntualizza Paulon - ci sarà tempo fino al luglio 2018 per mettersi in regola. Fino a quel momento i materiali plastici sono ammessi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl