Cerca

Il Comitato Palatucci accende la solidarietà

L'associazione

96566
In 200 a cena per sostenere il reparto di oncoematologia pediatrica di Padova. Molte le autorità presenti. Intrattenimento musicale e momento speciale per il libro “Vasandhi”.
Il grande motore della solidarietà, acceso sette anni or sono dal Comitato Palatucci di Rovigo, continua a ruggire. Duecento persone circa hanno risposto all’appello lanciato dal presidente Flavio Ambroglini, tutti animati dalla volontà di sostenere la ricerca avanzata, contro le neoplasie ematiche pediatrico-adolescenziali, da anni praticata dalla clinica di oncoematologia pediatrica dell’università degli studi di Padova, guidata da Giuseppe Basso, luminare di fama mondiale.



Venerdì sera, alla conviviale, animata musicalmente da Giuseppe Martinucci, ex poliziotto, erano presenti tra gli altri il viceprefetto vicario Carmine Fruncillo, il questore Salvatore Fabio Cilona, il comandante provinciale della guardia di finanza Nicola Sibilia, il vicesindaco Ezio Conchi, il presidente del consiglio comunale Paolo Avezzù, la presidente di Asm Set Cristina Folchini e il senatore Bartolomeo Amidei.


I medici Marta Pillon ed Elisa Calore della clinica universitaria, durante la conviviale hanno presentato un sintetico ma esaustivo resoconto dell’attività svolta nella struttura.



Intrattenimento musicale ed anche parole che sono state quelle del libro “Vasandhi” di Rinaldo Boggiani, presentato dalla poetessa Angioletta Masiero. Concludendo, Ambroglini riferendosi alla grande partecipazione ha sottolineato quanto sia ormai d’obbligo muovere e sensibilizzare sempre più tutta la società, in particolare i giovani.


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy