you reporter

In questura la nuova aula protetta per ascoltare i minori vittime di violenza

Soroptimist

09/10/2017 - 15:48

Un'aula di ascolto dove i bambini e le donne vittime di violenza potranno raccontare gli orrori di cui sono vittime tra le mura domestiche.



A renderne possibile la creazione è stata la sinergia tra la questura di Rovigo, che ha messo a disposizione una delle stanze del primo piano e la sezione rodigina del club Soroptimist, un'organizzazione di donne, impegnate in attività professionali e manageriali e impegnata nel sociale.



L'aula verrà utilizzata dagli investigatori per ascoltare le testimonianze, soprattutto dei minori ma anche delle donne coinvolti nei procedimenti penali. Per rendere l'aula, attrezzata con con telecamere e pareti a specchio, più accogliente, i giovani di Unindustria Rovigo l'hanno arredata con libri e giochi.




Un traguardo importante, insomma, che verrà coronato con l'inaugurazione di mercoledì 11 ottobre e che risponde alla volontà di una maggiore tutela sia dei minori, sia delle donne vittime di violenza, come hanno sottolineato tanto la presidente del club Soroptimist Tecla Pati, sia il questore di Rovigo Salvatore Fabio Cilona.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl