Cerca

Allarme: siamo una città di evasori

Lo studio

99888
Tasse comunali, multe e servizi: a Rovigo indicatori di pagamento ai minimi. Per palazzo Nodari danno da 10,9 milioni di euro.
Una città di cattivi pagatori. In cui una persona su quattro non paga le tasse comunali, oltre la metà non paga le multe e la maggioranza assoluta usufruisce dei servizi senza onorarne le rette. E il comune ci rimette la bellezza di 10,9 milioni di euro, sacrificati sull’altare dell’evasione.



E’ quanto emerge da uno studio pubblicato dal Sole 24Ore e basato sui dati di bilancio di 104 capoluoghi di provincia di tutto lo Stivale. Un report in cui il Polesine risulta essere un vero e proprio buco nero nella cartina del Veneto, e una delle peggiori province del Nord per quanto riguarda i pagamenti.



Per due voci su tre, multe e tariffe dei servizi, infatti, Rovigo città finisce nell’elenco dei cattivi, nella “zona rossa” che raggruppa le città in cui risiedono i cittadini meno affezionati al pagamento del dovuto; mentre per quanto riguarda il terzo indicatore, quello relativo ai tributi, ci attestiamo a metà classifica, nella “zona arancione” che suona comunque come un campanello d’allarme.



Il servizio completo, tutti i dati e gli approfondimenti sulla Voce in edicola lunedì 6 novembre.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy