you reporter

Appalto alla ditta del padre, polemica sul vicesindaco

A Villadose

109278

20/01/2018 - 07:02

Piovono critiche sul vicesindaco di Villadose. Ilaria Paparella al centro di polemiche a causa dell’affidamento di un appalto per lavori di potatura alla ditta Tecnoverde. Proprio la ditta di Vittorio Paparella, il padre del vicesindaco. Una polemica quindi legata all’opportunità politica di una simile scelta, tanto che qualcuno fa balenare l’ombra di un conflitto di interessi. Ossia l’aver favorito la ditta del padre del vicesindaco.


Si tratta di una determina del settore lavori pubblici del 28 dicembre scorso e già pubblicata sull’albo pretorio del Comune. Un atto in cui si specifica che alla ditta Tecnoverde è affidato l’incarico abbattere una serie di piante sul territorio comunale. Un appalto con finanziamento complessivo di 15.250 euro, comprensivi di Iva.


La determina puntualizza anche che essendo un appalto con un importo lavori inferiore ai 40mila euro era possibile, come da normativa, l’affidamento diretto dell’incarico. Niente di irregolare, quindi, stando a quanto indicato nel documento, ma a finire al centro delle critiche è l’opportunità di affidare l’incarico, in questo caso in forma diretta, alla ditta del parente diretto di un componente della giunta comunale guidata dal sindaco Gino Alessio.


La Paparella però non ci sta e parla chiaramente di “strumentalizzazione politica, una inutile cattiveria. Io non faccio parte della ditta di mio padre, in passato avevo dato una mano ma ora non più. In ogni caso non vedo perché si dovrebbe fare discriminazione alla rovescia, la ditta di mio padre è l’unica sul territorio a fare quel tipo di attività. Lavora molto con i Comuni polesani e in passato ha effettuato interventi anche Villadose, facendo anche di più proprio per non far insorgere polemiche”.


E aggiunge: “La procedura di affidamento è stata fatta in maniera più che regolare, seguendo il protocollo Mepa, quindi cercando se ci fossero altre aziende simili con prezzi più convenienti. E la soluzione migliore è stata quella poi adottata. So che anche un esponente dell’opposizione è andato negli uffici comunali per chiedere conto di questo appalto. Gli è stato spiegato tutto e non ha sollevato obiezioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl