Cerca

Il veneto diventa materia di studio

Istruzione

109576
Record di iscrizioni al progetto regionale: ci sono anche otto plessi polesani.
Record di iscrizioni per il concorso che celebra le radici del popolo veneto e coltiva l’attenzione per la lingua della nostra regione.



E’ l’ iniziativa promossa dalla Regione del Veneto e realizzata in collaborazione con Unpli Veneto, Unione nazionale delle Pro loco d’Italia, che per il settimo anno, insieme con l’ Ufficio scolastico regionale, hanno indetto il bando “ Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto”, rivolto a tutte le scuole statali e paritarie del Veneto.



Teatro, musica, poesia, ricchezza del territorio e leggende
: sono queste alcune delle categorie che compongono le tre sezioni stilate dal bando.



Oltre seimila gli studenti impegnati per un totale 300 classi iscritte da 143 istituti provenienti da tutta la regione e dalle scuole italiane oltre confine.

Otto le scuole polesane che hanno partecipato all'iniziativa.



L’assessore alla cultura Cristiano Corazzari afferma: "Un'opportunità straordinaria per favorire la conoscenza della storia del Veneto e valorizzare il nostro patrimonio linguistico e culturale".

Il servizio completo su La Voce di martedì 23 gennaio.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy