Cerca

I Concordi accolgono Vittorino Andreoli

Accademia

Lo psichiatra e scrittore nominato socio onorario dell’ente culturale cittadino. Aperto il 438esimo anno di attività: sono nove i nuovi membri. Presentato anche il cda.
Il 438esimo anno accademico dell’Accademia dei Concordi è stato inaugurato con il debutto del nuovo presidente Giovanni Boniolo in un “bagno di folla”.



Della storica istituzione culturale rodigina Boniolo ha ricordato tre numeri importanti: il 1580, anno della sua nascita per volontà dell’illustre Gaspare Campo; i 43.697 utenti della biblioteca solo nel 2017, una cifra di tutto rispetto, come dire che “in media ogni abitante del comune ha usufruito dei servizi bibliotecari dell’Accademia”, ha sottolineato con orgoglio; ma soprattutto le 301.222 unità documentarie, ben oltre il numero degli abitanti della provincia di Rovigo (237.446).



Nella seconda parte, il professor Vittorino Andreoli, nominato socio onorario, ha tenuto una prolusione sul tema “La normalità perduta”, cui è seguita l’investitura dei nove nuovi soci accademici della Concordiana: i professori Marco Bondesan, Luigi Caretti, Roberto Cenzi, Giovanni Luigi Fontana, Franco Pedrotti, Paolo Pupillo, Giovanni Silvano e i dottori Nicoletta Confalone e Luigi Contegiacomo.



Con l’occasione è stato reso noto anche il nuovo direttivo: vicepresidente Pier Luigi Bagatin, consiglieri Andrea Bagno, Sandra Bedetti, Fiorenzo Scaranello, Paolo Luigi Zorzato; e la composizione del consiglio di amministrazione: vice presidente Valentina Noce, rappresentante del comune di Rovigo insieme ai consiglieri Alberto Arzignani, Alberto Guasti, Gianluca Gulli; i consiglieri rappresentanti della provincia di Rovigo Adriano Azzi e Lino Pietro Callegarin; i consiglieri accademici Pier Luigi Bagatin, Fiorenzo Scaranello e Pier Paolo Luigi Zorzato. Presidente di entrambi Giovanni Boniolo; segretario accademico Natalia Periotto Gennari.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy