you reporter

Semina il panico in autogrill e ospedale, aggredisce la Polizia locale

Il caso

polizia locale.jpg

09/03/2018 - 23:42

C’è voluto un Tso, il Trattamento sanitario obbligatorio, per “tranquillizzare” un bolognese che, nella notte tra giovedì 8 e venerdì 9 marzo, ha aggredito gli agenti della Polizia locale di Rovigo, chiamati in ospedale visto che l’uomo andava in escandescenze.



A firmare il Tso Susanna Garbo, vicesindaco di Rovigo, chiamata dalla Polizia locale per ottenere l’autorizzazione a procedere nei confronti dell’uomo. Tutto era cominciato lungo la A13, in un autogrill, dove l’uomo aveva dimostrato i primi segni di agitazione. E successivamente è finito in ospedale, dove gli agenti sono arrivati per "gestirlo".



Alla fine è stato firmato dal vicesindaco il ricovero coatto e il Tso. Operazioni terminate intorno alle 3 del mattino per gli agenti, che hanno dovuto anche “difendersi” dall’aggressione del bolognese che non ne voleva sapere di stare calmo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl