Cerca

Di corsa fino all'acquedotto (e oltre)

La podistica

Oltre duecento sportivi lungo per la non competitiva organizzata nell'ambito della Festa dell'Acqua.
Di corsa per celebrare l’acqua. Oltre 200 sportivi non solo rodigini, questa mattina, si sono cimentati nella “Run4water”, una “special edition” della Corri per Rovigo organizzata in collaborazione con Acquevenete e Ato Polesine.



Sul “liston” oltre 200 podisti e camminatori hanno visitato i gazebo e gli stand informativi di Aquevenete, che per l’occasione ha distribuito gadget anche ai tanti rodigini che hanno deciso di trascorrere la domenica mattina nel cuore della città.



Come sempre due i percorsi disegnati dallo staff della CorriXRovigo, scattati entrambi alle 10 in punto: uno da 5 chilometri, l’altro da 12,5 chilometri. Tracciati che, considerato il tema della giornata, hanno portato a toccare alcuni punti strategici del ciclo dell’acqua nel nostro territorio.



Il plotone ha infatti toccato l’acquedotto nel quartiere Commenda, poi, percorrendo la pista ciclabile e l’argine sull’Adige, si è portato fino a Boara per un passaggio in prossimità della centrale dell’acqua.



Due i ristori intermedi gestiti dalle associazioni Down Dadi, Uguali Diversamente e Giovani in cammino, e dai volontari della CorriXRovigo, che come sempre si sono prodigati per garantire la sicurezza lungo i percorsi.



Al loro fianco anche i movieri di Acquevenete. La società che gestisce il sevizio idrico rodigino ha offerto anche il ricco ristoro finale, che si è avvalso della professionalità di studenti e docenti dell’istituto alberghiero Cipriani di Adria; podisti e camminatori hanno potuto rifocillarsi con finger food di ogni tipo e frutta fresca, ma anche con un calice di ottimo prosecco.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy