you reporter

Caos in pronto soccorso: infermiera minacciata e picchiata

Il caso

37083

Un 25enne di Porto Viro è uscito di strada, ora è ricvoerato in ospedale

30/03/2018 - 09:56

Posti letto esauriti in ospedale e balck out in pronto soccorso. A lanciare l’allarme è Riccardo Mantovan, della segreteria della Fp-Cgil di Rovigo.



Che descrive una realtà allo stremo: “Il presidio ospedaliero di Rovigo - le sue parole - è stato preso d’assalto e situazione fuori controllo con i reparti di area medica che in questi giorni si ritrovano stracolmi di ricoveri. Esauriti tutti i posti letto compresi quelli adattati nei corridoi. Conseguentemente alla mancanza di disponibilità di posti letto il pronto soccorso ha avuto un black out che ha superato ogni limite di criticità vissuta precedentemente determinando una situazione di emergenza sanitaria”.



“Intanto - dice Mantovani - gli operatori sanitari stanno collassando. Anche ieri - denuncia - una infermiera del pronto soccorso di Rovigo è stata offesa e minacciata di morte oltre che accusata di non essere abbastanza disponibile e attenta ai bisogni del proprio caro. Questo parente è arrivato persino, con fare molto aggressivo a mettere le mani addosso alla stessa infermiera. E’ ora di dire basta”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl