you reporter

Acqua pubblica

La centrale di Acquevenete al lavoro, l'acqua entro stasera

Ancora niente acqua tra Rovigo e i comuni del Medio Polesine serviti dalla centrale di Boara Polesine a causa della piena dell'Adige. Ecco gli aggiornamenti sullo stato dei lavori.

Fino a stasera dovremo fare a meno dell'acqua potabile, o almeno non sperare in un'erogazione costante.

"Alle 8,45 circa si dovrà sospendere l'erogazione a tutti i Comuni - scrive in una nota aggiornata alle 8,30 Acquevenete - serviti dalla centrale di Boara Polesine. allo scopo di creare un accumulo che consenta di distribuire temporaneamente acqua a pressione maggiore, per poter servire i Comuni più lontani e i piani superiori al primo".

"Si sta contemporaneamente lavorando per attivare la centrale di Boara, adeguando il processo a carico di metalli - continua la società che gestisce i servizi idrici - portato dalla piena dell'Adige, immettendo in rete circa 60 litri al secondo, oltre i 120 litri al secondo provenienti dalla centrale di Vescovana".

Entro stasera, conclude Acquevenete, "si prevede di spingere ulteriormente l'erogazione con altri 60 litri al secondo in modo da rendere stabile la distribuzione".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Manublue

    31 Ottobre 2018 - 10:10

    E chi ci crede??!!mi viene da ridere a tutte le cazzate che stanno dicendo in questi giorni pur di evitare altri discorsi derivanti da mancanza di strutture adeguate al servizio..ma chi volete prendere in giro??!!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl