you reporter

Servizio idrico

Mezzo Polesine ancora senz’acqua

Risveglio a rubinetti secchi per mezzo Polesine. Dopo una breve erogazione alle 22 di ieri sera, Acquevenete ha dovuto interrompere il servizio perché la centrale non regge il carico dell’Adige.

Rete fognaria, partito il cantiere a Trecenta e Villadose

La sede di Acquevenete a Rovigo

Brusco risveglio a rubinetti secchi per mezzo Polesine oggi 31 novembre. “La centrale di Boara Polesine non regge l’attuale carico qualitativo anomalo delle acque dell’Adige”.

La piena crea disagi in tante case, luoghi pubblici e attività a Rovigo come ad Arquá Polesine, Bosaro, Ceregnano, Costa di Rovigo, Pontecchio Polesine, San Martino di Venezze, Villadose e Villamarzana.

”Dopo una breve erogazione alle 22 del 30 ottobre - prosegue la nota - abbiamo dovuto interrompere nuovamente l’erogazione dell’acqua. Stiamo attivando ogni manovra possibile per erogare acqua potabile per la prima mattina del 31 ottobre, ma l’erogazione potrà essere irregolare e interrotta a tratti, con scarsa pressione”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl