you reporter

Rovigo

Via le bici “abusive” dalla stazione

I velocipedi fuori dagli stalli saranno rimossi. I proprietari dovranno pagare 20 euro. Se entro 15 giorni nessuno rivendicherà le proprie due ruote, saranno vendute dal Comune

Via le bici “abusive” dalla stazione

07/11/2018 - 19:29

La stretta al parcheggio selvaggio in stazione a Rovigo colpisce tutte le biciclette, quelle ridotte in rottami e quelle in perfetto stato, ma parcheggiate fuori dagli stalli. Il Comune, con un’ordinanza sindacale ha deciso di fare piazza pulita e di mettere ordine all’area dedicata alle biciclette davanti alla stazione di Rovigo.

L’amministrazione comunale dice così basta al parcheggio selvaggio dei velocipedi: spesso, infatti, per il timore di furti o danneggiamenti, i proprietari sistemano le due ruote fuori dagli stalli, tra le grate o addirittura attaccate alle piante.

Con l’ordinanza - come ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Antonio Saccardin, si fa chiarezza “su una situazione che è degenerata. Abbiamo proceduto – ha detto Saccardin - ad asportare i rottami fermi da tempo e stiamo preparando dei plasticati che saranno posti sulle bici parcheggiate fuori dagli appositi spazi”.

I tempi sono strettissimi: già da domani questa plastica che individuerà la bici “abusiva” riporterà l’avviso che il velocipede sarà rimosso da domani 9 novembre. Una volta ripulito il piazzale, le biciclette saranno depositate nei magazzini del Comune. Qui i proprietari - dimostrando di essere i legittimi titolari del bene - potranno tornare in possesso delle due ruote, pagando 20 euro per la rimozione che ha eseguito il comune.

Chi invece vorrà indietro il rottame, dovrà pagare 10 euro.

Trascorsi 15 giorni dalla rimozione, il Comune metterà in vendita le biciclette ritrovate e darà in beneficenza ad associazioni che riutilizzano i componenti utili delle due ruote per un riuso.

Mettere ordine e rimuovere i rottami che possono essere anche pericolosi. Queste le finalità del provvedimento come ha spiegato il sindaco Massimo Bergamin che ha inoltre, chiesto ad As2 di fare le verifiche necessarie per l’installazione di una telecamera in piazza Riconoscenza.

In caso di necessità, per informazioni è possibile rivolgersi al Comando di Polizia Locale.

Con questa misura, l’amministrazione Bergamin conta di ripulire il piazzale ed educare i cittadini al decoro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl