you reporter

TRIBUNALE

Assolto maresciallo che uccise 32enne

Per il giudice del tribunale di Rovigo "il fatto non costituisce reato". Anche il pm Ruberto ha chiesto l'assoluzione. La mamma di Mauro Guerra, il 32enne ucciso il 29 luglio del 2015: "Mio figlio ucciso tre volte dallo stato".

Assolto maresciallo che uccise 32enne

15/12/2018 - 20:46

“Hanno ucciso tre volte mio figlio: su un campo a Sant’Urbano, con la richiesta di assoluzione della pubblica accusa e con la sentenza di assoluzione emessa oggi”. Giusy, la madre del 32enne Mauro Guerra ha commentato tremando la decisione del giudice monocratico Raffaele Belvederi di assolvere il maresciallo dei carabinieri Marco Pegoraro per l’uccisione, per eccesso colposo di legittima difesa, del giovane di Carmignano di Sant’Urbano (Padova), avvenuta il 29 luglio del 2015.

La sentenza di questa sera a è arrivata dopo una lunghissima giornata iniziata con la requisitoria del procuratore della Repubblica Carmelo Ruberto, che ha chiesto, appunto, l’assoluzione del carabiniere della compagnia di Este che intervenne con altri colleghi per imporre a Guerra un Tso, non era autorizzato.

Il giovane laureato in Economia aziendale, si era opposto con tutte le forze al ricovero in psichiatria, scappando infine in mezzo ai campi.

Lo aveva bloccato il vicebrigadiere Stefano Sarto, che era stato colpito al volto da Guerra.

Il maresciallo Pegoraro era intervenuto prima sparando due colpi in aria a scopo intimidatorio, poi aveva mirato al braccio. Mauro Guerra è morto per un’emorragia all’addome.

Il giudice Belvederi ha emesso una sentenza di assoluzione perché il fatto non costituisce reato e ha disposto la trasmissione degli atti alla procura per le testimonianze di tre amici di Mauro Guerra la cui veridicità è stata messa in discussione durante il processo.

Schieramento di forze e di media in tribunale a Rovigo, dove il giudice e gli avvocati sono stati scortati. Erano presenti anche gli Ultras del Brescia e del Padova Calcio che in questi anni hanno sostenuto la famiglia Guerra.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl