you reporter

Il caso

Incidente con lo scuolabus, torna libero l'autista

Deniss Panduru è tornato alla libertà. La revoca della misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria è stata decisa dal gip di Padova Claudio Marassi. Secondo la difesa di Panduru non avrebbe omesso il soccorso visto che i bambini erano stati portati fuori dal pulmino.

Si schianta in scuolabus, lascia i bimbi e fugge. Arrestato

Deniss Panduru, l'autista di 54 anni protagonista dell'incidente avvenuto il 17 maggio scorso sui colli Euganei, in cui uno scuolabus si è ribaltato (LEGGI L'ARTICOLO), è tornato completamente libero, anche se rimane indagato.

Il gip di Padova Claudio Marassi ha revocato la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, accogliendo la tesi della difesa, rappresentata dall'avvocato Federico Bardelle del foro di Rovigo, che non si è trattato di omissione di soccorso, visto che l'uomo ha aiutato i bambini a uscire dal pulmino. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl